giovedì 19 febbraio 2009

che fantastica storia è la vita










Che fantastica storia è la vita

(Antonello Venditti)



Mi chiamo Antonio e faccio il cantautore,
e mio padre e mia madre mi volevano dottore,
ho sfidato il destino per la prima canzone,
ho lasciato gli amici, ho perduto l'amore.

E quando penso che sia finita,
è proprio allora che comincia la salita.

Che fantastica storia è la vita.

Mi chiamo Laura e sono laureata,
dopo mille concorsi faccio l'impiegata,
e mio padre e mia madre, una sola pensione,
fanno crescere Luca, il mio unico amore.

A volte penso che sia finita,
ma è proprio allora che comincia la salita.

Che fantastica storia è la vita.

Che fantastica storia è la vita.

E quando pensi che sia finita,
è proprio allora che comincia la salita.

Che fantastica storia è la vita.

Mi chiamano Gesù e faccio il pescatore,
e del mare e del pesce sento ancora l'odore,
di mio Padre e mia Madre, su questa Croce,
nelle notti d'estate, sento ancora la voce.

E quando penso che sia finita,
è proprio allora che comincia la salita.

Che fantastica storia è la vita.

Che fantastica storia è la vita.

Mi chiamo Aicha, come una canzone,
sono la quarta di tremila persone,
su questo scoglio di buona speranza,
scelgo la vita, l'unica salva.

E quando penso che sia finita,
è proprio adesso che comincia la salita.

Che fantastica storia è la vita.

Che fantastica storia è la vita











1 commento:

frufrupina ha detto...

E' propio vero...la Vita è una scoperta ogni giorno che passa....Venditti è straordinario le sue canzoni mi fanno sognare...ciao bellissimo serena notte.

Related Posts with Thumbnails

Lettori fissi

Visualizzazioni totali

Globo